Club Sub Nettuno

Corsi Sub a Bologna

3 Febbraio 2020

Immersione sotto ai ghiacci

Fine settimana diverso per alcuni diver del Club Sub Nettuno, impegnati in quel di Bolzano per delle immersioni "particolari", quelle sotto i ghiacci.

Le immersioni sotto i ghiacci e in quota, richiedono un brevetto a parte, la particolarità di queste immersioni è che per farle, bisogna essere oltre i 700 metri s.l.m.

I nostri sub sono arrivati a Bolzano, venerdì pomeriggio, dove hanno partecipato ad una lezione di teoria nella sede del Club Bolzano Sub su immersioni in quota e immersioni sotto i ghiacci, quindi si sono spostati in piscina per mettere in pratica tutto quello che è stato spiegato poco prima.

Sabato, la sveglia si è fatta sentire presto, quindi alle 8 dopo aver fatto colazione e caricata tutta l'attrezzatura necessaria, siamo partiti per raggiungere il lago di Valdurna 1300 metri s.l.m.

IMG 20200204 WA0001

Arrivati sul posto e dopo aver scaricato l'attrezzatura necessaria a poter fare i "buchi" nel ghiaccio, è entrato in azione Thomas Hoffer, rock star dei ghiacci ma anche sub, istruttore, arrampicatore, speleologo, vigile del fuoco e esperto di stufe in maiolica, che con la motosega ha aperto tre varchi nel ghiaccio ad una distanza di una ventina di metri uno dall'altro, per sicurezza opta per immersioni in linea retta.

IMG 20200201 092522

Dopo aver messo il campo in sicurezza e dopo la vestizione, è arrivato il momento di entrare in acqua.

IMG 20200205 WA0004

Si decide l'ordine e si va, si entra, la poca luce ci accoglie ed anche il freddo, il computer dice 5 gradi, ma nelle mute si sta bene, dopo qualche attimo di assestamento passa anche la strana sensazione del ghiaccio sopra alla testa e cominciamo ad andare avanti sagolati alla cima di sicurezza, fino al giro di boa e ritorno.

GOPR1492 1580645258876 high

Il ghiaccio, visto da sotto è uno spettacolo, la luce che lo attraversa, le bolle d'aria con cui giocare, i fori che visti da lontano sembrano luci di lampioni nella notte.

Si esce, ci si cambia e si va a mangiare, il ristorante è sul lago ed offre un caldo riparo e un altrettanto caldo pasto, post immersioni. La serata è stata trascorsa in libertà, visitando il centro storico di Bolzano per poi cenare ed andare a letto presto.

Domenica mattina Thomas ha dato appuntamento mezz'ora dopo, il grosso del lavoro è già stato fatto, ora bisogna solo riaprire i "buchi" che di notte si sono ghiacciati di nuovo, creando delle lastre spesse 2 centimetri.

GOPR1451 1580560382238 high

L'immersione è stata più tranquilla, l'impatto psicologico del giorno prima non si è fatto sentire, come anche la fase di acclimatamento. Finita l'immersione, pranzo e ritorno a casa, con il ricordo di questa bellissima e interessantissima esperienza.

2020 Club Sub Nettuno
Questo sito fa utilizzo di cookie. Come tutti. Se preferisci puoi negare il tuo consenso. Ulteriori informazioni